Skip to main content

Le alghe potranno essere la nostra risorsa per il futuro

Le alghe rappresentano l’universo che si può definire davvero sommerso perché vive nelle profondità delle acque e perché in gran parte è ancora ignorato. La scienza ha esaminato solo una piccola parte delle tantissime specie di alghe sparse negli oceani e nei mari e nei laghi e quello che è stato scoperto su di esse  è davvero sorprendente.

Le alghe vengono da lontanissimo passato e secondo gli studiosi potranno essere la nostra risorsa per il futuro. Le alghe sono ancora per molti di noi delle creature quasi sconosciute.

Solitamente nella considerazione più comune e semplicistica sono viste solo come dei vegetali marini viscidi e dal sapore salmastro. Me la loro realtà è molto più vasta e complessa.

Le alghe sono più antico laboratorio vivente della natura sono infatti tra le prime creature formatasi nell’immenso liquido amniotico costituito dai mare che ricoprivano il pianeta.

All’interno delle prime alghe può lavorato nel corso di milioni e milioni di anni lo straordinario meccanismo della fotosintesi che permette di trasformare l’anidride carbonica in nutrienti organici sfruttando l’energia solare imprigionata con la clorofilla.

La fotosintesi e il processo biologico che permise la prima forma di vita vegetale delle quali ebbe origine poi tutte le altre creature viventi sulla terra delle piante agli animali è compreso l’uomo

Non solo la fotosintesi nel processo di lavorazione dell’ anidride carbonica produce anche molecole di ossigeno che vanno a finire nell’atmosfera. Miliardi di anni di lavoro delle alghe con emissione continua di ossigeno hanno reso respirabile del nostro del pianeta che prima non lo era.

Ma se le sorprese sulle alghe non finiscono qui: conoscendole meglio si scopre che ancora oggi sono dei prodigiosi  laboratori di elaborazione delle sostanze prelevate dal mare e ricomposte grazie alla luce del sole che le alghe catturano con la clorofilla e gli altri pigmenti che producono le loro varie colorazioni.

Le alghe sono infatti un super concentrato di sostanze minerali vitamine acidi grassi Fibra e mucillagini. Ma sono soprattutto un vero scrigno di proteine quello che servono all’uomo per la propria alimentazione. Sembra strano ma le varie alghe contengono molto più proteine della carne e anche della soia il vegetale ritenuto più proteico.

Per abbondanza di proteine spicca in particolare la spirulina un’alga microscopica verdeazzurra che è stata definita dagli scienziati un vero super cibo per la concentrazione di aminoacidi e di altre sostanze nutritive fondamentali.

Proprio la spirulina è vista come una delle possibili soluzioni al problema della carenza di cibo che rischia di aggravarsi sempre più nel mondo la produzione di spirulina viene studiata come una delle vie di salvezza tra il pianeta perché la sua coltivazione già oggi ampiamente praticata in molti paesi permette di produrre una grande quantità di proteine a basso costo senza consumare acqua senza inquinare anzi emettendo ossigeno.

Anche senza guardare molto avanti nel futuro già oggi la spirulina è una risorsa utilissima.

Gli integratori alimentari a base di spirulina forniscono il corpo preziose sostanze nutritive con pochissime calorie e senza colesterolo.

Gli strati di spirulina si possono assumere anche per prevenire e curare vari disturbi va bene la circolazione allo stomaco all’intestino e alla pelle. La spirulina inoltre potenzia sistema immunitario e combatte le infezioni si può usare anche in cucina per condire vari piatti.

Un’alga ancora più utile versatile in cucina e la wakame che si doveva nelle zuppe famosa quella di miso e nelle insalate. È un sapore abbastanza delicato e non salmastro per cui risulta bene accetta anche il nostro palato poco abituato al gusto foto di alcune alghe wakame si fa apprezzare anche per i suoi effetti benefici sulla salute.
Contiene proteine e vitamine e tanti minerali utili al nostro organismo lo iodio che stimola la tiroide il calcio è il magnesio che rinforzano le ossa il ferro che combatte l’anemia e stimola la produzione di sangue.

Anche la wakame è dotata di tante virtù curative fluidificare la circolazione favorisce l’attività intestinale potenziale autodifese attenzione le nostre cellule dai radicali liberi. La wakame si è fatta notare anche per un’altra virtù contiene la Fucoxantina una sostanza che aiuta a dimagrire e in particolare a smuovere il grasso addominale.

L’alga del dimagrimento per definizione è la terza che seminiamo in questo articolo il Fucus la quercia marina da tempo infatti questa alga bruna e usata comunemente in molti trattamenti per dimagrire e per scolpire il corpo.

Il Fucus attacca il grasso da molti fronti stimola il metabolismo con lo iodio aumenta il senso di sazietà con gli alginati scioglie l’adipe con la Fucoxantina e riduce la cellulite smuovendo i liquidi.

Sommario
Titolo
Le alghe potranno essere la nostra risorsa per il futuro
Descrizione
Le alghe rappresentano l'universo che si può definire davvero sommerso perché vive nelle profondità delle acque e perché in gran parte è ancora ignorato...
Autore
Editore
EcoBioRoma.it